stemma Piverone

foto Piverone

La struttura della Protezione Civile di Piverone

L'associazione "Volontari Protezione Civile A.I.B Palazzo-Piverone"  è nata spontaneamente nel 2011 quando i volontari facevano ancora parte della Protezione Civile della Comunità Collinare Intorno al Lago.

Il desiderio da parte dei volontari di fare un salto di qualita' per passare dal ruolo di posteggiatori ed ausiliari del traffico nelle feste locali al ruolo di associazione di volontariato riconosciuta a livello regionale e nazionale per la prevenzione e lo spegnimento degli incendi boschivi si e' concretizzato nella iscrizione al settore "Anti Incendi Boscivi - AIB".

L'appartenenza all' AIB ha permesso la crescita professionale degli aderenti che hanno potuto frequentare corsi di aggiornamento specifici e, a inizio 2012, e' stato possibile iscrivere l'associazione al registro Regionale e Nazionale della Protezione Civile. L'Associazione e' ufficialmente riconosciuta e puo' operare come Protezione Civile ed Antincendio Boschivo su tutto il territorio Nazionale.

Attualmente la Squadra è formata da 20 volontari di cui 10 abilitati allo spegnimento incendi: cosa non trascurabile vista la composizione del nostro territorio.

Nel 2011 la Squadra ha partecipato come supporto allo spegnimento dell’incendio della collina di Piverone in quanto non ancora abilitata sul fronte di fuoco.

Nel 2012  la Squadra ha partecipato in modo operativo sul fuoco negli incendi di Burolo, Chiaverano, Andrate e Albiano con relativi pattugliamenti notturni.

Come Protezione Civile è stata in Umbria ( emergenza neve ) si è fatta carico della pulizia delle strade collinari di Piverone, ha organizzato la giornata ecologica raccogliendo lungo la strade del territorio di Piverone ( plastica, vetro, frigoriferi, lavatrici, lavandini, mobili e materiali inerti)

Non sono mancati gli impegni di Vigilanza traffico e parcheggi  nelle manifestazioni locali ( Mercatini di Anzasco, 100 Vele, Festa d’la Castigna, Coscritti, Serra bike, ecc.) e di recente al Giro d’Italia nel tratto Borgofranco – Settimo Vittone.

Per il futuro è in previsione la manutenzione delle strade collinari, sia per una maggiore fruibilita' da parte di tutti che per una possibilita' di intervento adeguata in caso di incendio .

In collaborazione con Comune e Proloco di Piverone si prevede di individuare alcuni percorsi boschivi di breve, media e lunga durata  corrredandoli di adeguata segnaletica e mappa dei sentieri in modo che sia anche usufruibile turisticamente.


Verrà sicuramente ripetuta, in modo ciclico, la giornata ecologica.

Gallerie fotografiche: